Giorno: 2 Gennaio 2019

Concerti per fagotto e archi di Antonio Vivaldi

Concerti per fagotto e archi di Antonio Vivaldi

con la Nuova Orchestra da camera Ferruccio Busoni

Massimo Belli direttore

Gabriele Screpis fagotto

(Primo fagotto del Teatro alla Scala di Milano)

musica di Antonio Vivaldi

Programma

 

  • Concerto per fagotto, archi e cembalo RV 501 – F. VIII n. 1 Sib maggiore La notte
  • Concerto per fagotto, archi e cembalo RV 498 – F. VIII n. 2 La minore
  • Concerto per fagotto, archi e cembalo RV 484 – F. VIII n. 6 Mi minore
  • Concerto per fagotto, archi e cembalo RV 497 – F. VIII n. 7 La minore
  • Concerto per fagotto, archi e cembalo RV 480 – F. VIli n. 14 Do minore
  • Concerto per fagotto, archi e cembalo RV 488 – F. VIli n. 19 Fa maggiore
  • Concerto per archi e cembalo in Sol maggiore 

Biglietti

intero 10 euro

ridotto 8 euro (under 25 e over 65)

ridotto abbonati Circuito ERT 5 euro

 

Gabriele Screpis

Primo fagotto solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e dell’omonima Filarmonica.

 

Nato a Genova, ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio Niccolò Paganini della sua città, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode.

Fin da giovanissimo si fa apprezzare per le sue doti tecniche ed espressive vincendo numerosi concorsi internazionali. In veste di primo fagotto ha collaborato con i maggiori direttori della scena internazionale tra i quali Leonard Bernstein, Carlo Maria Giulini, Daniel Barenboim, Pierre Boulez, Riccardo Muti, Lorin Maazel, Zubin Metha, Giuseppe Sinopoli, Riccardo Chailly, Antonio Pappano, Valery Gergiev. All’attività in orchestra affianca una carriera in veste di solista e in formazioni cameristiche. Ha partecipato ad importanti stagioni concertistiche come il Festival di Aix en Provence, Le Settimane Musicali Internazionali di Napoli, la Stagione da Camera del Teatro alla Scala e dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Ha tenuto concerti in tutto il mondo in prestigiose sale quali la Carnegie Hall di New York, la Tonhalle di Zurigo, la Suntory Hall di Tokyo, la Sala della Filarmonica di San Pietrburgo.
È docente all’Accademia del Teatro alla Scala e tiene regolarmente corsi di perfezionamento.
Tra le sue più importanti registrazioni vi sono quelle con I Cameristi di Roma, L’Ottetto Italiano e I Solisti della Scala. Con questi ultimi ha realizzato due cd con musiche di Stravinskij e Mercadante. La recente pubblicazione del cd/dvd “18th Virtuoso Bassoon” ha riscosso un ottimo consenso di critica e pubblico.

 

Storico complesso fondato nel 1965 da Aldo Belli, l’Orchestra da Camera “Ferruccio Busoni” è una delle prime orchestre da camera nate in Italia nel dopoguerra ed è la più antica del Friuli Venezia Giulia.

 

L’Orchestra si è posta all’attenzione del pubblico e della critica suonando in Italia e in Europa con solisti d’eccezione quali Salvatore Accardo, Ivry Gitlis, Domenico Nordio, Simonide Braconi, Gianluca Littera, Michael Flaksman, Lucio Degani, Federico Agostini, per citarne solo alcuni.
Da sempre attenta alla diffusione della musica contemporanea ha al suo attivo molte prime esecuzioni assolute. Nel 2015 la rivista Amadeus ha pubblicato la registrazione del concerto tenuto al Teatro Verdi di Trieste con il violinista Domenico Nordio in occasione del 50° compleanno dell’Orchestra. Tra le uscite discografiche più recenti ricordiamo il concerto dedicato al 150° anniversario della nascita di Ferruccio Busoni insieme alla pianista coreana Chloe-Mun nel 2015 e il disco Idillio e Serenate per Brilliant Classics con musica di Janacek, Elgar e Kalinnikov nel 2016.

L’Orchestra Busoni è inoltre l’ideatrice e principale interprete delle Mattinate Musicali Internazionali, la rassegna di musica da camera al Museo Revoltella di Trieste che vanta quindici anni di attività.

 

L’Orchestra è diretta da Massimo Belli

Professore di violino diplomato con il massimo dei voti e la lode, il M° Belli è stato premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha suonato da solista e diretto, nelle più importanti sale italiane, in tutta Europa, ex Unione Sovietica, Turchia e Sud America.

Posted by admin in Amici del Teatro, ERT, Musica, 0 comments